Empatia: come svilupparla grazie al galateo del cuore
Galateo Cuore

Tutte le relazioni, d’amore e non, possono presentare problemi dovuti a incomprensioni e malintesi. Anche se ci si sforza di comprendere il punto di vista dell’altro non sempre siamo capaci di capire che i nostri comportamenti sanno suscitare emozioni, negative e positive, che vanno ben al di là di quel che intendevamo.

Come si può migliorare questo aspetto?

Il segreto è l’empatia

Sempre più spesso ci si trova a combattere con l’incapacità – e a volte con la mancanza di volontà – di mettersi nei panni delle altre persone. Questa mancanza di empatia, ormai, caratterizza tutti gli ambiti della vita ed è capace di sbilanciare tutti i rapporti, anche quelli sociali. 

Frasi come “Io sono così, prendere o lasciare” possono sembrare all’apparenza innocue, ma in realtà sono frasi violente che mettono l’altra persona di fronte all’impossibilità di azione. 

E se non si è capaci di scendere a compromessi con persone che ci amano, cosa accade nei rapporti più ampi, in cui il legame non è codificato?

Ecco che ci troviamo di fronte a episodi di bullismo tra i più giovani o a parole come “se l’è cercata” o “se non fossero partiti, non sarebbero annegati”. Parole agghiaccianti, di cui però sono pieni i social. Quante volte ti è capitato di leggerle?

Questi pensieri, a volte semplicemente buttati lì, senza un vero intento nocivo, in realtà sono capaci di avvelenare gli animi e creare una distanza sempre maggiore tra persone che, invece, dovrebbero trovare nello scambio e nella condivisione il proprio punto di forza.

Serve empatia. Sempre.

Come migliorare l’empatia: il consiglio del galateo

Ascolta.

Parlare piace tanto. Soprattutto quando si tratta di parlare di sè. Quante volte capita di non ascoltare davvero perchè troppo impegnati a rimuginare su noi stessi o perchè ansiosi/e di raccontare quella volta che “anche io…”

Lasciamo parlare chi ci sta accanto e accogliamo le parole con un ascolto attivo.

Empatizzare non significa necessariamente mettersi sullo stesso piano, anzi, quando ascoltiamo la brutta esperienza di qualcuno o il racconto di un malessere e tiriamo in ballo il nostro vissuto non solo non dimostriamo vicinanza ma rischiamo di far sentire sminuito il dolore dell’altro: in fondo se l’hanno vissuta più persone è una cosa normale, quasi banale, no?

Diamo alle persone la possibilità di esprimersi e offriamo loro la nostra attenzione, un piccolo sforzo che può fare tanto non solo nelle relazioni d’amore e di amicizia, ma anche in quelle allargate, sociali. 

Le buone maniere possono gettare un seme di positiva comprensione tra persone con il risultato di migliorare i modi di vivere comuni. 

In Accademia ne siamo convinti, ma siamo anche aperti al dialogo: tu cosa ne pensi?

L’empatia e le buone maniere possono migliorare il mondo in cui viviamo?

Condividi con noi il tuo punto di vista nei commenti al post!

1 commento

  1. Chiara

    Condivido che l’empatia aiuti ad essere comprensivi gli uni verso gli altri ed anche a comprendere quando e quanto sia opportuno mantenere le giuste distanze in alcuni contesti sociali ed interpersonali. Aiuta a evitare le “incomprensioni” e le discussioni a volte inutili.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Single e felice: 3 consigli del galateo del cuore

Single e felice: 3 consigli del galateo del cuore

Per l’ennesima volta la storia è andata male, naufragata come sempre. Come sopravvivere alla solitudine? Sembra che manchi tutto. Nessuno che si preoccupi per te, nessuno a cui raccontare la tua giornata, nessun messaggino del buongiorno. Così mettiamo in atto...

Conosci le regole
per divertirti ad infrangerle

 

contattaci >

Scopri il livello
delle tue buone maniere

 

fai subito il test >

Scrivici

Compila il form per ricevere informazioni o iscriverti ai nostri corsi.

GDPR

12 + 7 =

Contatti

+39 06-64003500

+39 339-2623864

+39 334-8068122

info@accademiaitalianagalateo.it