Perchè hai sempre mangiato gli asparagi nel modo sbagliato! Il motivo è scientifico
Tavola

Siamo in piena stagione di un ortaggio delizioso: l’asparago.

Vi starete chiedendo: perché dedicare un articolo agli asparagi?

Andiamo per gradi.

L’asparago è un ortaggio particolare, su cui aleggiano numerosi aneddoti e credenze.

Già al tempo dei Romani gli asparagi erano considerati una verdura privilegiata, tanto che Catone li citò nel suo famoso trattato “De agricoltura” e anche Plinio si dedicò a descriverne i passaggi della coltivazione. Ancora, per gli antichi greci, probabilmente per la loro forma fallica, erano considerati alimenti afrodisiaci, mentre a Roma si consigliava alle donne di portare un sacchetto di radici di asparagi tra le vesti, per evitare gravidanze indesiderate.

Mangiare gli asparagi non è semplice come pensi

ll cruccio di molti è come cucinare gli asparagi. In realtà, la domanda giusta è: come si mangiano correttamente gli asparagi?

In pochi se lo chiedono, ma la verità è che nessuno sa come si mangiano secondo il galateo.

Se la risposta più ovvia ti sembra “con le posate“… l’errore è assicurato!

La ragione è molto più scientifica di quanto pensi.

La lama del coltello, infatti, a contatto con l’asparago potrebbe produrre il cambio del colore dell’alimento a causa di una reazione chimica.

Quando si parla di asparagi, quindi, molti testi antichi di galateo consigliano di mangiare con le mani! Ebbene sì: con le mani. Ma attenzione! In questa circostanza la tavola era provvista di opportune coppette lavadita, ossia boule contenti acqua profumata, per avere la possibilità di sciacquare le dita.

In epoca più moderna sono state introdotte delle pinze apposite, un po’ scomode, che però danno la possibilità di mangiare gli asparagi senza sporcarsi le mani.

Nel caso in cui la tavola non sia provvista né delle apposite pinze, né di lavadita, potete spezzare gli asparagi con la forchetta fino al bianco.

Come servire gli asparagi?

In una cena formale sicuramente è consigliato servire solamente le punte degli asparagi evitando imbarazzo ai commensali.

Se invece si decide di servire l’alimento per intero, dobbiamo prevedere di inserire sulla destra del piatto, l’apposita pinza di cui poc’anzi abbiamo accennato.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Conosci le regole
per divertirti ad infrangerle

 

contattaci >

Scopri il livello
delle tue buone maniere

 

fai subito il test >

Scrivici

Compila il form per ricevere informazioni o iscriverti ai nostri corsi.

GDPR

2 + 8 =

Contatti

+39 06-64003500

+39 339-2623864

info@accademiaitalianagalateo.it