Buone maniere e salute: fai attenzione a non dire questa parola!
Occasioni e Socialità

Inverno, freddo, raffreddore … etciù

Primavera, allergia e… ancora etciù!

Lo starnuto fa parte della vita quotidiana in qualsiasi momento dell’anno ed è una cosa naturale, che non risparmia proprio nessuno!

Quando qualcuno vicino starnutisce, come un movimento istintivo, nasce un bisogno ancestrale di augurare “salute

Niente di più sbagliato!

Ebbene sì. In generale nel rispetto delle buone maniere non si deve mai notare o peggio evidenziare un atteggiamento o un atto che possa mettere in imbarazzo un’altra persona. Forse non sembra ma lo starnuto può essere imbarazzante, soprattutto se ripetuto, e dire “salute!” significa sottolineare e dare risalto a un atto che non dovrebbe averne e che probabilmente chi ne è vittima non vorrebbe si notasse.

Ma allora perché lo diciamo sempre?

Le radici sono molto lontane. Aristotele nei suoi Problemata riporta che nell’antica Grecia lo starnuto era un segnale del cervello, sede del nostro spirito e dell’intelligenza, questo segnale doveva essere omaggiato.

Ancora a fine ‘700, il fisico tedesco Georg Christoph Lichtenberg, riporta nei suoi aforismi che un violento starnuto può provocare sordità, cecità e morte per cui bisogna augurare che “Dio non voglia che lo starnutire ti faccia morire”.

La scienza e la medicina ne hanno fatta di strada, e le credenze che si sono susseguite non hanno ragione di esistere. Le cause dello starnuto si conoscono, nessuno ne morirà.

Può essere un rumore che può farci sobbalzare, non è dovuto alcun commento, semplicemente ignoriamo o offriamo un fazzoletto se è necessario.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Conosci le regole
per divertirti ad infrangerle

 

contattaci >

Scopri il livello
delle tue buone maniere

 

fai subito il test >

Scrivici

Compila il form per ricevere informazioni o iscriverti ai nostri corsi.

GDPR

8 + 3 =

Contatti

+39 06-64003500

+39 339-2623864

info@accademiaitalianagalateo.it