Il galateo non va in vacanza: 7 errori da evitare in spiaggia
Occasioni e Socialità

Si può parlare di galateo della spiaggia e buone maniere al mare? 

Le Buone Maniere non vanno in vacanza. Nemmeno d’estate.

 

Ma ci sono degli errori che commettiamo (quasi) tutti.

 

Ti spiego meglio.

 

Se pensiamo alla maleducazione in spiaggia pensiamo subito alla famiglia raccolta sotto l’ombrellone con tegami colmi di cibo e cocomeri da affettare. In concretezza, le cose che infastidiscono noi o i vicini in spiaggia sono molto più sottili ed è facile commettere errori, anche se si presta attenzione.

 

Perché?

La spiaggia riporta ad un immaginario idilliaco, in cui si ha la possibilità di avere tutta la libertà che manca quando siamo in città, tra regole di lavoro e regole del traffico.

 

In realtà non è così: anche la spiaggia e il mare hanno delle regole e richiedono molta sensibilità, sia dal punto di vista ambientale che sociale.

Eppure, a volte, capita di essere troppo superficiali e fare almeno una di queste cose vietate in spiaggia dal galateo.

 

Vediamo quali

 

1. Usare lo Smartphone

Incredibile ma vero: lo smartphone è al primo posto tra le cose che spingono a infrangere le regole delle buone maniere in spiaggia.

Immagina la scena. Arrivi finalmente, dopo ore di traffico e tanti litri di sudore, al tuo posto al sole. Ti stendi, chiudi gli occhi e… il tuo vicino ha appena risposto a una telefonata rabbiosa in cui litiga con la fidanzata. Oppure sta cercando su youtube quella canzone che fa “nanananarà”, ma non ricorda il titolo e ne ascolta (o meglio te ne fa ascoltare) almeno una ventina di prova prima di trovare quella giusta.

E poi c’è il selfie da fare. Con lo spazio intorno che diventa un set fotografico e tu che, tuo malgrado, sei proprio nella traiettoria dello scatto e ti toccherà comparire su instagram anche se la prova costume avevi deciso di rimandarla al prossimo secolo.

Hai fatto anche tu qualcuna di queste cose?

Ecco, meglio evitare: da relax a maleducazione il passo è breve. Brevissimo.

 

2. Essere dei cattivi vicini.

Capita spesso di dover interagire con numerosi vicini, occasionali o fissi. In entrambi i casi dovranno essere osservate le regole fondamentali della civiltà.

Salutando innanzitutto.

Ed evitando di parlare a voce alta o di intrattenere il prossimo che vorrebbe riposare col racconto di “quella volta che…”.

Attenzione alla combo anti-vicino.

Lozione + sabbia sono le bestie nere del galateo in spiaggia. Il rischio è di impanare chi ci sta accanto senza volerlo.

La lista è ancora lunga: evitiamo di dare responsabilità eccessive ai nostri vicini portando con noi le cose di valore se ci allontaniamo e non costringiamo il prossimo ad assistere a lunghe ed estenuanti trattative con gli ambulanti o a coloriti commenti su questo o quell’altro argomento.

Regola base: moderazione.

 

3. Fare Sport tra la folla

Essere sportivi e amare il movimento è sicuramente un’ottima cosa. Allenarsi in spiaggia in mezzo alle altre persone, un po’ meno.

La corsa al tramonto è perfetta per mantenersi in forma ma esercizi alle tre del pomeriggio, sollevando sabbia a destra e manca, sono solo un’esibizione.

Racchettoni e galateo in spiaggia possono convivere. Ma solo negli spazi dedicati.

Anche gli sport d’acqua devono essere fatti nel totale rispetto dei bagnanti, così come l’utilizzo di pedalò, canoe, gommoni o, come di moda, i fenicotteri rosa!

 

4. Fare body shaming

La spiaggia è uno dei luoghi in cui si verificano più frequentemente atti di bullismo e derisione. Evitare di notare le imperfezioni altrui non è solo una questione di galateo, ma di inclusione ed educazione.

La spiaggia è un luogo per tutti: persone in sovrappeso, sottopeso, con difetti o disabilità, con problemi più o meno gravi o con tratti fisici particolarmente distintivi.

Attenzione: la discriminazione non passa solamente attraverso la parola! A volte lo sguardo, un sogghigno o una frase bisbigliata, possono diventare un’arma quasi letale.

Quindi in spiaggia pensate a rilassarvi e a godervi il sole: gli altri faranno altrettanto.

 

5. Lasciare i bambini da soli

I bambini in spiaggia possono essere una gioia quando sono educati, controllati e seguiti. Oppure un vero incubo quando sono maleducati e quando corrono avanti e indietro urlando e alzando sabbia mentre la mamma è intenta a fare un fantastico selfie da postare su instagram.

I bambini verranno sempre sorvegliati! E mai affidati alle cure del bagnino, del gestore della spiaggia o del vostro vicino. Così, sicuramente, non ci sarà mai bisogno di urlare ai pargoli … perché sarete sempre vicino a loro, vero?

 

6. Non rispettare i nostri amici animali

Gli amici a quattro zampe sono diventati i compagni perfetti per le vacanze ma, nel rispetto degli altri bagnanti e del vostro animale è importante osservare alcune regole. Oltre al buon senso che suggerisce di evitare di portare in spiaggia un pastore maremmano il 10 di agosto alle due del pomeriggio, per evitargli sofferenze, è meglio orientarsi nella scelta di una spiaggia in cui gli animali sono sicuramente accettati e, magari, hanno spazi dedicati al gioco.

Un consiglio anche a chi ama gli animali ma non ne ha ancora uno.

Evitate di prendervi troppe libertà con i cuccioli dei vicini. Anche gli animali hanno il proprio carattere ed esigono rispetto, quindi niente gesti bruschi, carezze sulla testa non desiderate e soprattutto: attenti ai bambini!

 

7. Non rispettare l’ambiente

Sembrerebbe superfluo dirlo eppure lo ricordiamo: nulla, davvero nulla, deve essere lasciato in spiaggia! La carta sarà pure biodegradabile, il filtro della sigaretta si potrà anche nascondere facilmente sotto la sabbia e il tappo della birra neanche si vede, ma qualsiasi gesto di questo tipo non è solo sintomo di cattiva educazione: ti trasforma automaticamente in un vero e proprio incivile. Il rispetto inizia dai piccoli gesti.

 

Abbiamo tralasciato un altro punto, quello sull’abbigliamento adeguato. Soprattutto al bar, il chiosco, il ristorante dello stabilimento. Il dress code da spiaggia richiede un discorso a parte: anche per questo ci sono delle regole di galateo da tenere presenti.

 

Se non conosci già i consigli indispensabili non perderti il prossimo articolo!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Single e felice: 3 consigli del galateo del cuore

Single e felice: 3 consigli del galateo del cuore

Per l’ennesima volta la storia è andata male, naufragata come sempre. Come sopravvivere alla solitudine? Sembra che manchi tutto. Nessuno che si preoccupi per te, nessuno a cui raccontare la tua giornata, nessun messaggino del buongiorno. Così mettiamo in atto...

Conosci le regole
per divertirti ad infrangerle

 

contattaci >

Scopri il livello
delle tue buone maniere

 

fai subito il test >

Scrivici

Compila il form per ricevere informazioni o iscriverti ai nostri corsi.

GDPR

6 + 1 =

Contatti

+39 06-64003500

+39 339-2623864

info@accademiaitalianagalateo.it