Come si mangiano gli spaghetti

Siamo onesti vedere gli Spaghetti in menù di una cerimonia o, in generale, di un evento formale è fonte di una certa agitazione. Ricordiamo che galateo è prima di tutto  l’accoglienza e il benessere dei nostri vicini, del prossimo, l’ascolto e la gentilezza: se possiamo evitiamo di servire spaghetti. Secondo il giornalista Vittorio Sabadin anche la regina Elisabetta è intimorita dagli spaghetti tanto da evitarli perché non vuole sporcarsi e sembrare goffa mentre armeggia con la forchetta.

Noi però al contrario della regina facciamo molta difficoltà ad evitare di mangiare gli spaghetti specialmente se pensiamo a piatti come spaghetti con le vongole o bucatini all’ amatriciana. 

Quindi meglio essere preparati. Sono celebri le tecniche, tutt’altro che di buone maniere, di Totò o Alberto Sordi e gli errori più comuni vengono al pettine:

  • Aiutarsi con le mani È una pratica tipica di culture come quella indiana, per noi è diverso e la ragione è che ciò ci costringerebbe a pulirci di frequente le mani nel tovagliolo insudiciandolo o peggio arrivare pulirsi le dita leccandole
  • Mangiare ricurvi sul piatto nel timore di sporcarsi.
  • Utilizzare il cucchiaio nel tentativo di formare Bocconi perfetti
  • Aiutarsi con il coltello tagliando gli spaghetti 

La buona norma vorrebbe che la forchetta, fermasse 2 o 3 spaghetti per poi arrotolarli in senso orario per formare una matassa perfetta da portare alla bocca.

Importante è stare attenti a non fare matasse con fili penzolanti o informi.

La forchetta dovrà essere inclinata e mai verticale al piatto. Ciò che potrebbe senza dubbio aiutare è servire gli spaghetti, come tutti i primi piatti, nei piatti fondi, questi possono essere molto utili e aiutarci a formare matassine perfette ma purtroppo l’atroce moda di servire tutto nei piatti piani ci ha complicato la vita e molti chef stellati pensano più a stupirci che ad accoglierci. Da perfetti padroni di casa se proprio vogliamo proporre un piatto di spaghetti che almeno sia fondo.

test livello buone maniere

Scrivi commento

Commenti: 0