Post con il tag: "(regole)"



Saldi \'saldi\ [sm pl] - periodo che fa perdere ogni briciola di galateo, rispetto del prossimo, buone maniere. Ovviamente non è la definizione tratta dallo Zanichelli ma è chiaro che è estremamente vero. Ci siamo detti più di una volta che galateo, buone maniere, bon ton che dir si voglia è prima di tutto rispetto, mettere in condizioni l’altro di stare bene. Chissà perché quando l’altro è una commessa e noi siamo i clienti nessuna delle parole dette ci passano per la mente. E se...

Per scrivere un buon curriculum ci sono tantissimi articoli online e valanghe di libri, per rendere un curriculum vincente ed elegante i consigli iniziano a scarseggiare. [...] evitare di riempire il cv di parole straniere, non sembrerete più smart se utilizzerete delle word per descrivere le vostre soft skill acquisite nelle vostre work experience.

E’ ormai normale per tutti noi farne un uso smisurato e senza un minimo di regole. Vedi la pubblicità di una nota compagnia telefonica ed è normale che in una famiglia tutti usino lo smart con diverse utility a discapito magari di una normale conversazione o di un frontale con la nonna. Non siamo bacchettoni, però come abbiamo spesso ripetuto, il galateo esiste ed esistono le regole da osservare per un utilizzo elegante del proprio smartphone.

Il galateo della tavola esiste e queste sono 5 semplici regole che tutti dovremmo sapere

La vera seduzione, quella elegante, è un miscuglio di arguzia, consapevolezza e conoscenza delle regole del gioco ed ha la particolarità di rendere estremamente gradevole, agli occhi degli altri, chi sappia praticarla. Sta dunque a noi liberare il nostro potere seduttivo per poterne beneficiare completamente. Imparare a sedurre elegantemente è un percorso bello e vitale che può cambiare l'esistenza di chi si cimenti nella conoscenza della materia, e non solo dal punto di vista amoroso.