Come vestirsi in ufficio - Consigli per Lei

Per argomenti di questo genere non c’è Fashion Week che tenga, ciò che ci deve guidare è

l’essere consapevoli del potere simbolico dell’abito, dobbiamo essere coscienti che ogni nostra scelta rappresenta un messaggio che viene lanciato alla società. 

Alessandro Saggioro, professore del corso di laurea di moda alla Sapienza spiega, infatti, che il vestire acquisisce diversi significati a seconda dell’ambiente sociale.

Di seguito alcuni consigli generici:

-  adeguatezza all’occasione: l’appropriatezza si sa è mezza bellezza.

- Confacenza al proprio fisico: conoscetevi ed esaltate i punti forti, minimizzando quelli deboli; meglio essere ricordate per delle belle scollature che per le gambe storte.

- Taglia perfetta: meglio evitare sempre i due opposti, né il troppo piccolo ma nemmeno

l’oversize stile “sacco di juta”.

-  Non è sempre Natale: meglio non agghindarsi stile albero delle feste. Se indossate un bel paio di orecchini, evitate la collana. Se avete un anello importante meglio evitare il bracciale.

-  Il dettaglio personale: perché nessuno si scordi della vostra presenza il trucco è utilizzare una sorta di segno di riconoscimento, che vi contraddistingua, da indossare il più spesso possibile.

- Evitare le firme in evidenza, non dobbiamo mai essere i manifesti pubblicitari di una casa di

moda.

 

Alcuni consigli per lei:

per la donna le cose sono non così semplici come per l'uomo che vedremo la prossima settimana: L’abito dovrebbe essere formale ma anche comodo quindi sono da evitare tutte quelle scelte puramente estetiche che impediscono alcuni movimenti e che non rendono disinvolta la figura. 

Un capo base è rappresentato dal tailleur, abito intramontabile, sia con gonna sia con pantalone, che può essere indossati con camicia o con sottogiacca, l’importante è stare attenti ai colori e alle trasparenze.

L’intimo non dovrebbe mai vedersi e notarsi. 

È possibile indossare abiti spezzati o abiti più sfiziosi, avendo sempre cura alle lunghezze (mai sopra il ginocchio) e alle braccia (sempre coperte almeno fino ai gomiti), i colori saranno sempre scelti in base al luogo, riservando alla vita privata soluzioni più eccentriche o vistose.

Le scarpe dovrebbero sempre essere comode evitando i tacchi alti e le ballerine.

In ufficio sono da evitare  anche i sandali e gli stivali che, anche se di gran moda, possono non essere opportuni.

Ricordiamo che la gonna non andrà mai senza calza anche se si è giovanissime.

Il trucco in ufficio dovrebbe essere sempre molto leggero, i capelli dovrebbero essere sempre puliti e curati e si limiterà l’uso del profumo e dei gioielli, che sono ammessi ma sempre senza eccessi. 

L’abito di un uomo e di una donna non dovrebbe mai essere ricordato bensì dovremmo lasciare di noi un’immagine armoniosa e idonea alla situazione.


Scrivi commento

Commenti: 0