· 

Piccole attenzioni e galateo di coppia

L’amore è una cosa meravigliosa non è solo il titolo di un bellissimo film degli anni ‘50, l’amore è davvero una cosa meravigliosa e come tutte le cose va curata e coltivata. Ma come fare? Come si fa a curare e coltivare veramente e sinceramente, nel tempo, una cosa preziosa come l’amore e la relazione di coppia? A questi quesiti è possibile trovare una risposta nel Galateo e nelle Buone Maniere, che come abbiamo avuto occasione di vedere più volte possono e devono (o almeno dovrebbero) essere applicate a tutti gli ambiti della vita e dei rapporti interpersonali. Così la chiave e il concetto base che caratterizza il galateo della coppia è il rispetto verso il partner; questo affiancato a una buona comunicazione è senza dubbio uno degli ingredienti base di una relazione duratura e felice. E’ proprio la comunicazione che col tempo viene abbandonata, così la coppia sommersa dai problemi della vita quotidiana smette di ascoltarsi attivamente, col tempo si abbandonano le conversazioni intime e costruttive quelle che all’inizio ci hanno fatto conoscere e innamorare, non è cattiveria è una dinamica abbastanza naturale che ci porta a dare per scontato il nostro amato; col tempo forti della conoscenza che abbiamo del partner siamo portati a giudicare aprioristicamente quanto egli ha da dire, convinti di essere in grado di offrirgli la risposta più giusta anche prima che lui abbia finito di parlare, in modo da poter ritornare velocemente ai nostri problemi e ai nostri impegni. Questo atteggiamento, spesso reciproco all’interno della coppia, non fa altro che aumentare la distanza; non sarebbe sbagliato invece ritagliarsi dei momenti prestabiliti nei quali concedersi reciprocamente totale attenzione. Non è necessario fare grandi cose basterebbe cenare con la tv spenta oppure concedersi una passeggiata rilassante, magari in campagna o al mare nel week end. Il tempo non deve essere tanto ma dovrebbe essere vissuto intensamente.

 

Il secondo elemento da tenere sempre a mente è il rispetto verso il partner. Questo passa attraverso una serie di piccole azioni e gesti che non dovrebbero mai essere sottovalutati. Partendo dalle basi delle buone maniere non bisognerebbe mai dare per scontate le così dette parole gentili, quelle che con gli estranei non scordiamo mai ma che a casa spesso finiscono col passare in cavalleria: con il nostro compagno nessuna giornata dovrebbe mai cominciare senza il buongiorno la mattina e finire senza la buonanotte data la sera. Un’altra parolina spesso tralasciata è il grazie, ricordiamoci sempre che niente, nemmeno nell’ambito dei matrimoni e delle relazioni più lunghe, deve essere dato per scontato. Ringraziare il partner per la cena preparata, per aver portato fuori l’immondizia o il cane è un atto gentile che da valore a quell’azione compiuta con amore per il benessere comune.

 

Un’altra cosa che non dovremmo mai tralasciare sono i complimenti, non dovremmo mai scordare di dire al nostro compagno/compagna quanto ci piace, quanto lo stimiamo e quanto siamo fieri di lui, l’apprezzamento del partner ha una funzione importante nel mantenimento dell’autostima, non diamo mai per scontato il fatto che l’altra persona sappia che l’amiamo e l’apprezziamo, facciamo in modo di dirglielo e dimostrarglielo tutti i giorni. Facendo questo non dimentichiamo mai di coccolarlo con piccoli regali e attenzioni particolari, anche qui non si parla di grandi gesti: conosco un signore che da quando si è sposato (e sono passati venti anni) ogni mattina, prima di uscire per andare a lavoro lascia alla moglie una tazzina di caffè sul comodino in modo che lei lo possa bere appena sveglia. Una piccola attenzione come questa può valere

 

test livello buone maniere

Scrivi commento

Commenti: 0